la settimana a Capaccio Paestum

//la settimana a Capaccio Paestum

la settimana a Capaccio Paestum

Nell’ultima settimana, si sono avvicendate varie notizie concernenti soprattutto il turismo della zona di Capaccio- Paestum. La prima riguarda la natura, in particolare l’ulivo secolare di Capaccio Paestum, inserito nell’elenco regionale degli alberi monumentali.

L’ulivo secolare, meglio noto come l’Ulivone, è stato inserito nell’elenco degli alberi monumentali della Regione Campania. La Giunta di Palazzo Santa Lucia l’ha reso noto con il decreto dirigenziale n.231 del 03/10/2018, dando così seguito alla richiesta ufficiale del Comune di Capaccio Paestum, datata 28 agosto, prima ancora che scattasse sui social la preoccupazione dei cittadini sulla possibile dismissione dell’ulivo secolare.

Le foto

La settimana di Capaccio Paestum

La settimana di Capaccio Paestum 
Copyright: UnicoLa settimana di Capaccio Paestum 
Copyright: Unico1 di 2 Tutto schermo Slide Show

«Già nei giorni scorsi avevo tranquillizzato la comunità sulla ferma volontà dell’Amministrazione comunale di preservare e valorizzare l’ulivo secolare. – evidenzia il Sindaco Franco Palumbo – Tutto ciò, oggi, diventa ufficiale con il decreto regionale che riconosce l’ulivo secolare di Capaccio capoluogo tra gli alberi monumentali della nostra Regione. Si tratta di un impegno mantenuto a conclusione di un iter avviato ancor prima, lo dimostrano i documenti, che sul web si scatenassero le polemiche sulla volontà o meno dell’Amministrazione comunale di salvaguardare e promuovere questo monumento storico-ambientale».

Ora, dunque, l’Ente comunale potrà avviare mediante l’Istituzione Poseidonia, la società partecipata che si occupa delle attività di marketing turistico del territorio di Capaccio Paestum, tutte le iniziative e le strategie finalizzate questo vero e proprio “monumento alla natura” un nuovo attrattore.

Le altre notizie, concernenti il turismo, hanno come centro propulsore il TTG Travel Experience di Rimini, poiché l’offerta turistica integrata di Capaccio Paestum è stata proposta ai buyers internazionali proprio nel corso di questa importante fiera dedicata al turismo, tenutasi dal 10 al 12 ottobre a Rimini. Dal mare Bandiera Blu alle radici del Capoluogo, dalla magia dei Templi ai luoghi della fede, dalla sentieristica alle eccellenze del comparto enoagrolimentare, dagli eventi culturali agli spettacoli del LinOra Village e del Natale dei Talenti, sarà tutto racchiuso nel brand “Costa Paestum” con cui il Comune di Capaccio Paestum si candida a diventare Destinazione turistica, offrendo al visitatore la possibilità di fare una vacanza esperienziale unica.

Nel corso del TTG Travel Experience, è stato sottoscritto un accordo di partnership tra l’Istituzione Poseidonia, partecipata del Comune di Capaccio Paestum, e Alicost Spa, il principale vettore marittimo dell’asse costiero cilentano, finalizzato alla promozione territoriale del brand “Costa Paestum” che muove proprio da una razionalizzazione del collegamento, che punta all’utilizzo del mare quale via principale.

A siglare l’accordo sono stati Riccardo Ruocco, presidente dell’Istituzione Poseidonia, e Fabio Gentile, amministratore delegato di Alicost Spa. In questa fase, la partnership prevede una serie di iniziative promozionali tese a incrementare la conoscenza del territorio terrestre e marittimo dei luoghi interessati, puntando su Paestum quale attrattore turistico forte di un enorme patrimonio storico, archeologico e ambientale.

Come sarà promosso il turismo cilentano? Alicost Spa favorirà la conoscenza di “Costa Paestum” attraverso la messa in onda sul proprio circuito televisivo di bordo di video e foto tesi a raccontare le bellezze dei luoghi contenuti nell’offerta turistica del proprio partner.

Nel giorno conclusivo del TTG Travel Experience si è parlato ancor più concretamente di turismo: l’Istituzione Poseidonia, nel giorno conclusivo del TTG Travel Experience di Rimini, ha annunciato il “Costa Paestum Forum Turismo”, ossia una due giorni di focus incentrati sul turismo.

L’iniziativa si terrà nel mese di dicembre a Capaccio Paestum (le date saranno annunciate successivamente) e vedrà la partecipazione di imprenditori turistici, esperti del settore e rappresentanti istituzionali.

La prima giornata sarà strutturata attraverso dei tavoli tematici ai quali ogni operatore potrà registrarsi e fornire il proprio spunto di riflessione.

Il giorno successivo, i documenti prodotti da ogni tavolo saranno discussi alla presenza di giornalisti e di tutti i protagonisti del comparto turistico, al fine di stilare un documento unico programmatico sulle attività da mettere in campo per il 2019.

Tra gli esperti ci sarà anche Enzo Gerards, direttore commerciale di Easy Voyage, tra i più importanti comparatori di viaggio al mondo, con cui “Costa Paestum”, nel corso della fiera turistica riminese, ha raggiunto un accordo di partnership, che si concretizzerà con la presenza nei prossimi mesi del motore di ricerca del loro portale sul sito www.costa-paestum.it, consentendo alle strutture ricettive già presenti sul web di rientrare nell’offerta.

La fiera turistica riminese, tra gli appuntamenti più attesi in Italia per i buyers internazionali, vedrà, infatti, la presenza dell’Istituzione Poseidonia, la partecipata del Comune che si occupa esclusivamente dell’attività promozionale.

Il TTG Travel Experience sancirà anche l’approdo ufficiale sul web del sito internet, www.costa-paestum.it, portale interamente dedicato all’offerta turistica del territorio che raccoglie tutti i luoghi di interesse. Inoltre, è disponibile (già dall’estate) l’app Hearth, un’applicazione per dispositivi iOs e Android che sfrutta la geolocalizzazione e georeferenzazione su mappa per mostrare ciò che c’è intorno a noi. Una piattaforma semplice e intuitiva per il turista e uno strumento utilissimo per gli stessi operatori turistici che, registrando la loro struttura, dopo aver scaricato l’app, potranno caricare tutto il materiale informativo alle loro attività ed eventuali promozioni.

Vi è poi un’altra novità riguardante l’ingresso dei bus turistici nella zona archeologica.

La Giunta comunale, su proposta della Commissione Turismo, Spettacolo e Beni Culturali, ha deliberato il via libera alla regolamentazione dell’accesso dei bus turistici nel perimetro della zona archeologica, così come delineato e sancito dalla legge 220/1957.

Nello specifico, i bus da 54 posti dovranno pagare 50€ e quelli fino a 30 posti 30€.

Il pagamento della tassa turistica degli autobus che si recano nell’area archeologica potrà essere corrisposto sia in modalità online, sul sito istituzionale dell’Ente, sia direttamente presso i parcometri presenti nell’area archeologica.

La proposta, ora, dovrà completerà il suo iter in Consiglio comunale per l’approvazione definitiva.

Nella stessa delibera di Giunta, inoltre, è stata stabilita la tariffa oraria per la sosta dei bus turistici nei parcheggi P2 (Stazione FF.SS) e P3 (Ex Cirio) che è di 2,50€ per ogni ora o frazione di ora, per tutti i giorni della settimana.

L’ultima novità riguarda l’attività di contrasto alla prostituzione: Gli agenti hanno sorpreso due uomini, entrambi della Provincia di Salerno e non residenti a Capaccio Paestum, mentre erano intenti a consumare atti sessuali all’interno della pineta, nei pressi di Foce Sele. È stata applicata nei confronti di entrambi una sanzione amministrativa.

Tale attività è stata fortemente voluta dal consigliere con delega alla Sicurezza Urbana, Pasquale Accarino, che commenta così: “È un fenomeno contro il quale ci stiamo battendo con controlli mirati, che avvengono quotidianamente, con l’obiettivo di debellarlo definitivamente così da consentire ai nostri cittadini e ai turisti di usufruire, nel caso specifico, dell’area pic-nic, nei pressi della quale sono stati sorpresi i due, o in ogni caso della fascia pinetata”.

By | 2018-10-24T16:39:19+00:00 ottobre 24th, 2018|Uncategorized|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment