Percorso dell’acqua

//Percorso dell’acqua

Percorso dell’acqua

Sede di attuazione del percorso: Battistero di San Giovanni in Fonte – Certosa di San Lorenzo – Mulini –

Descrizione del percorso: Il percorso ha inizio presso il Battistero di San Giovanni in Fonte, unico battistero che utilizza l’acqua battesimale attingendola dalla sorgente sulla quale venne costruito l’edificio nel IV secolo d.C.. Il battistero fu eretto sul luogo di un antico ninfeo risalente all’epoca romana e legato al culto pagano di Leucòthea, la dea delle acque. Cassiodoro, magister officiorum del re ostrogoto Atalarico tra il 523 e il 527 circa, in una delle sue opere (Variae, VIII, 33) descrive la vasca lustrale dove si immergevano i catecumeni che giungevano dalle regioni limitrofe in occasione di un’importante fiera; inoltre l’autore riporta anche la suggestione dell’acqua che, durante la celebrazione, cresceva miracolosamente sommergendo anche gli ultimi due dei sette gradini della vasca. Il percorso continua all’interno del monumento certosino dove furono costruite ben 41 fontane, alcune delle quali mostrano ancora la loro bellezza artistica. Il percorso dell’acqua continua nella zona situata nei pressi del Convento di San Francesco: qui inizia un percorso che conduce sulla sommità del paese e che si caratterizza per la presenza di diversi mulini ad acqua. Terminato il sentiero naturalistico ci si trova immersi nel paese e, dopo aver ammirato uno degli antichi lavatoi padulesi, utilizzato ancora oggi dalle donne anziane per lavare il bucato

Modalità di percorrenza: parte in auto o pullman e parte a piedi

Durata: 3/4 ore

Difficoltà: media (ad eccezione di qualche salita ripida)

 

Per info, costi e prenotazioni:

Tel: +39 0828 199 13 30

E-mail: info@cilentoincoming.eu

By | 2020-02-18T13:03:28+00:00 febbraio 18th, 2020|Viaggi nel Cilento|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment